Parigi Low Cost

Parigi Low Cost

Tutto si può dire di Parigi, tranne che si tratti di una città economica. Tra le capitali Europee, Parigi è sicuramente tra le più care, ed è quasi impossibile organizzare un viaggio nella Capitale Francese, senza preventivare un minimo di spesa.

Ciò nonostante è possibile godere di una vacanza a Parigi senza che questa diventi un salasso, sia per quanto riguarda il viaggio, sia per il soggiorno e il periodo trascorso in città, è sufficiente seguire delle piccole accortezze.

Scelta del periodo

La scelta del periodo in cui soggiornare è molto importante se si vuole tentare di risparmiare sia sul volo che sulla struttura. Sebbene non esista un periodo “fuori stagione” per una città come Parigi, certamente sono da evitare le feste comandate e le feste nazionali francesi, il14 luglio in primis.

Prenotare con un certo anticipo

Volo e hotel scelti e prenotati all’ ultimo momento non sono una buona tecnica se si vuole risparmiare. I voli, anche low cost, sono preferibili se acquistati con un certo anticipo, quando le tariffe non hanno ancora incominciato a risalire.

Per quanto riguarda la scelta dell’ hotel, iniziare a cercare per tempo, permette di poter confrontare tariffe e strutture, anche in relazione alla posizione delle stesse rispetto ai luoghi di interesse.

Decentrare le aspettative

Le strutture più vicine ai grandi monumenti sono sicuramente le più care, per questo motivo è consigliabile scegliere strutture decentrate o di qualità più bassa. D’altro canto, una struttura più centrale, anche se di costo maggiore, può voler dire risparmiare sui mezzi pubblici, che non sono propriamente economici.

Se si desidera visitare anche i dintorni, Versailles o Eurodisney, e si ha la possibilità di muoversi con la RER e la Metro è consigliabile un hotel decentrato, almeno per un certo periodo della vacanza, e nella zona che si desidera visitare.

Sapersi muovere

Sebbene la grandezza dei boulevardinvoglino a prendere l’ auto, la cosa è altamente sconsigliabile se si vuole girare la città. Non esistono quasi parcheggi e quelli che ci sono hanno prezzi molto alti. In oltre il traffico è notevole e il sistema di semafori fatto in modo da rallentarlo ulteriormente.

Il mezzo migliore per muoversi è quindi a metropolitana, anche se i prezzi possono sembrare tutt’ altro che economici, il noleggio di un’ auto, la benzina e i costi di parcheggio (oltre al tempo perso per trovarlo e muoversi in città) li compensano abbondantemente. Card città e abbonamenti di più giorni sono un valido aiuto verso il risparmio.

Assaggiare Parigi

Altro errore che è facile commettere pensando di risparmiare è quello di rivolgersi ai fast food.

Parigi è una città cosmopolita ed è possibile mangiare cibi provenienti da tutto il mondo spendendo relativamente poco. Mercati e ristoranti tipici offrono cibo con un buon rapporto qualità/prezzo, né sono da sottovalutare panini e street food o supermercati di varie grandezze. In ogni caso, quando si tratta di fermarsi a mangiare, è preferibile allontanarsi dai sentieri più turistici a favore delle vie secondarie.

A piedi è meglio

Sembra incredibile, ma muoversi a piedi a Parigi rappresenta uno dei migliori modi per risparmiare. Che si tratti di camminare in orizzontale (ed evitare il costo dei mezzo pubblici) o in verticale (ed evitare gli ascensori, magari per la Torre Eiffel.) utilizzare i piedi piuttosto che un altro mezzo rappresenta un sollievo per il portafoglio.

Solo un’ avvertenza: le distanze non sono mai quello che sembrano. L’ascesa alla Torre Eiffel è molto meno faticosa di quanto si possa immaginare, mentre percorrere a piedi gli Champs-Élysées può rivelarsi più duro (e lungo) del previsto!

 

Scopri cosa fare a Parigi